Emily Dickinson

Chissà, mi sentirei più sola, forse
senza la solitudine:
 io sono tanto avvezza al mio destino
che forse l'altra pace
interromperebbe l'oscurità
e affollerebbe la piccola stanza
davvero troppo piccola
per contenere il Suo sacramento.
Non sono abituata alla speranza:
si potrebbe intromettere
e col suo dolce corteo profanare
il luogo destinato alla mestizia.
Chissà, sarebbe più facile, forse
affondare nei pressi della costa
che approdare alla mia azzurra isola
per morire di gioia.