A NOME dell'Associazione Donne di carta pubblichiamo la storia delle PERSONE LIBRO

I cardini: valorizzare il “Pensiero delle donne sul Mondo; difendere l'Ambiente utilizzando solo carte ECOLOGICHE; sperimentare l'editoria digitale soprattutto nel settore degli audiolibri.

Noi siamo CONTRO l'editoria a pagamento, che soddisfa i narcisismi degli aspiranti autori, ma crea un'inflazione terribile di brutta letteratura e produce il disvalore della lettura esperta (critica) e quello stesso di chi scrive.

Ma siamo troppi come piccoli editori: nasciamo come risposta ai silenzi imposti da un'Editoria-monopolio ma paghiamo a caro prezzo la nostra esistenza.

Le librerie sono un nodo gorgonico, ci arriviamo male, quando ci arriviamo.

Come casa editrice abbiamo un dovere nei confronti dei nostri Autori: comprendere bene l'equilibrio tra qualità e quantità, chiedendoci se ci sia realmente bisogno di un libro di narrativa o di poesia in più. 

Per continuare a esistere  dobbiamo inventare nuove strade per permettere ai sogni di chi scrive di realizzarsi davvero: raggiungere i lettori. Un passo che a volte sembra impossibile.

Non inviateci i vs manoscritti. Cerchiamo noi, nel mondo, ciò che può avere un senso come libro.

Non vogliamo essere complici di un'iperproduzione.

Accumuleremo meno "beni", ma saremo in grado di difenderli meglio.