Mario Pischedda

 

"Pur provando il desiderio di partecipare, mi scoprii caratterialmente inadatto alle attività di gruppo. I miei istinti solitari erano troppo radicati, e non riuscii mai a imbarcarmi sulla grande nave Solidarietà. Nel bene e nel male continuai a pagaiare sulla mia canoa singola"