A volte quando meno me lo aspetto, mi prende alla gola il soffocamento della banalità e provo nausea

A volte quando meno me lo aspetto, mi prende alla gola il soffocamento della banalità e provo nausea http://wok.oblomov.eu/logo.png

per la voce e per i gesti del cosiddetto mio simile. Qualsiasi individuo che mi parli, qualsiasi occhio che mi fissi, mi colpiscono come un insulto o come un’oscenità. Trabocco di orrore per tutto.
Fernando Pessoa