Carciofi in padella

carciofi in padella, se avanzano, si conservano ottimamente in frigorifero per un giorno ben coperti. Gustarli a temperatura ambiente.

INGREDIENTI

  • 4 carciofi
  • ½ limone
  • brodo vegetale
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine di oliva
  • 2-3 rametti di prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale
  • pepe

  • Pulire i carciofi togliendo le foglie più esterne e la punta pungente. Aprirli a metà, eliminare la peluria e metterli in acqua acidulata con qualche spicchio di limone per 10 minuti circa. E’ possibile utilizzare anche i primi 10 centimetri dei gambi. Togliere la parte esterna più coriacea con un pelapatate e spuntarli. Mettere anch’essi nell’acqua acidulata.
  • Scaldare il brodo.
  • Ungere una padella di misura (in cui possono stare tutti i carciofi in un unico strato) con l'olio e disporre i carciofi ed i gambi.
  • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle con la mezzaluna su un tagliere assieme all'aglio spellato.
  • Cospargere i carciofi con una manciata di trito, un pizzico di sale, una grattugiata di pepe e mettere la padella su fiamma vivace.
  • Lasciare che comincino a sfrigolare, farli rosolare per un paio di minuti, quindi unire due mestoli di brodo vegetale, coprire e cuocere a fiamma media per 15 minuti. Controllare di tanto in tanto ed aggiungere altro brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
  • A fine cottura scoprire, far asciugare, regolare di sale e servire.